addictions

UN AIUTO CONCRETO ED EFFICACE PER USCIRE DA UNA DIPENDENZA


Cosa è la dipendenza patologica?

Per dipendenza si intende un’alterazione del comportamento che da comune abitudine diventa una ricerca incontrollata del piacere, sfociando in una condizione patologica.

La persona dipendente perde ogni possibilità di controllo sull’abitudine: non riesce a fare a meno di una sostanza o di un comportamento, malgrado i danni fisici, psicologici, legali, familiari che essi procurano.

Al generarsi di una dipendenza concorrono fattori genetici, psicologici, sociali e ambientali.

La dipendenza patologica si sviluppa spesso in fasi progressive: la tolleranza, l’astinenza, l’assunzione compulsiva della sostanza di abuso (craving), il comportamento recidivante (ricaduta nell’uso).

Le diverse forme di dipendenza patologica

Sebbene le forme maggiormente studiate nella letteratura scientifica siano quelle inerenti alle sostanze stupefacenti, come droghe, alcolici e farmaci, esistono specifiche condizioni di dipendenza patologica che si manifestano nel comportamento e nella condotta.
Tra queste si possono includere:

  • la dipendenza da gioco d’azzardo
  • le dipendenze tecnologiche (Internet, social media, videogiochi, ecc.)
  • la dipendenza sessuale
  • lo shopping compulsivo
  • la dipendenza dal lavoro
  • le dipendenze connesse ai disturbi del comportamento alimentare
  • la dipendenza da esercizio fisico
  • la dipendenza affettiva/tossicomania oggettuale (la ricerca continuativa e incessante di esperienze sentimentali e di stati di innamoramento)


800 714 020

Una via di uscita esiste. Chiamaci per conoscere la nostra terapia integrata.



I vantaggi della stimolazione magnetica rTMS nel trattamento delle dipendenze


Cos’è la stimolazione magnetica ripetitiva (rTMS)

La stimolazione magnetica ripetitiva (rTMS) è un trattamento non farmacologico che consiste in una stimolazione direzionale, reversibile e indolore in grado di attivare i neuroni superficiali della corteccia cerebrale e modificare in modo prevedibile il modo in cui essi comunicano fra loro.

La rTMS nel trattamento delle dipendenze

Ricerche recenti hanno rilevato, in alcuni soggetti con diagnosi di dipendenza, delle alterazioni nelle funzioni della corteccia dorso laterale prefrontale (DLPFC). Quest’area cerebrale è coinvolta nei processi decisionali, nel controllo delle emozioni e nella gestione dei comportamenti associati al rischio.

La regione DLPFC sembra essere il sito privilegiato di attivazione primaria nella rTMS, vale a dire l’area in cui è focalizzata la stimolazione. La rTMS agisce su questa regione cerebrale, modificando a lungo termine i funzionamento dei centri e delle vie nervose del cervello profondo in cui sono mediati i processi emotivi e motivazionali al centro dell’uso compulsivo di una sostanza.

Il potenziamento della zona cerebrale trattata ristabilisce il funzionamento del meccanismo della ricompensa e della neurotrasmissione mediata dalla dopamina, entrambi compromessi dall’uso delle sostanze.


Obiettivi terapeutici:


1) il potenziamento dei meccanismi di autocontrollo e inibizione dell’impulsività attraverso la stimolazione delle aree della corteccia prefrontale


2) il ripristino dei normali livelli di funzionamento del sistema della ricompensa e della dopamina


3) l’inibizione dell’attività dei sistemi cerebrali che mediano il desiderio della sostanza



La ricerca scientifica sul trattamento delle dipendenze con rTMS



“Transcranial electrical and magnetic stimulation (tES and TMS) for addiction medicine: a consensus paper on the present state of the science and the road ahead“, di Hamed Ekhtiari et al., 2019.

“Stimolazione elettrica e magnetica transcranica per la cura della dipendenza: un documento sullo stato attuale della ricerca scientifica e sulla strada da percorrere“

La ricerca segnala la stimolazione magnetica transcranica e la stimolazione elettrica transcranica come trattamenti promettenti nella cura delle dipendenze patologiche.


Dipendenze Patologiche


“Long-term outcome of repetitive transcranial magnetic stimulation in a large cohort of patients with cocaine-use disorder: an observational study“, Madeo et al., 2020.

“I risultati a lungo termine della stimolazione magnetica transcranica ripetitiva in una grande coorte di pazienti dipendenti da cocaina: uno studio osservazionale“

La ricerca ha perso in osservazione pazienti, uomini e donne, affetti da dipendenza da cocaina. I pazienti sono stati sottoposti a 3 mesi di rTMS e sono stati seguiti fino a 2 anni e 8 mesi dall’inizio della terapia.
I risultati dimostrano che il trattamento rTMS riduce a lungo termine il consumo di cocaina, senza frequenti effetti collaterali.


Scegli il piano terapeutico che fa per te


Compila il modulo oppure chiamaci al numero verde 800 714 020.


Centro Clinico neuroCare Bologna

Logo neuroCare bunt Poster vector white e1521517724298

NUMERO VERDE 800 714 020

Poliambulatorio privato
Direttore Sanitario:
Dott.ssa Beatrice Casoni - Medico Psichiatra

Copyright neuroCare Group 2020