addictions




Parent Training nell’ADHD


L’ADHD è un disturbo che colpisce l’intera famiglia. A risentire dei sintomi dell’ADHD non è infatti solo il bambino/a ma anche l’insieme delle relazioni familiari. Inoltre, i genitori rivestono un ruolo fondamentale nel supporto alla cura dell’ADHD.
Offrire strumenti per conoscere e capire come gestire l’ADHD ai genitori è un passo fondamentale e obbligato nella cura di questo disturbo.


Il Parent Training è un percorso psicoeducativo nel quale si aiuta il genitore a diventare parte attiva nel processo di riabilitazione del figlio.

Numerosi studi hanno dimostrato la sua efficacia, in associazione agli interventi sul bambino, nel ridurre i sintomi dell’ADHD e il loro impatto sulla qualità della vita del bambino e dei genitori (Nobel et al., 2020).

Attraverso un percorso di analisi e di ascolto attivo si offre l’opportunità alla coppia di costruire un’idea di relazione genitore-bambino che non sarà più quella che avevano in mente.

In famiglie di bambini con ADHD la relazione genitori-figli risulta spesso disturbata.

I genitori in risposta ai comportamenti associati al disturbo del bambino possono manifestare reazioni emotive -comportamentali iper-reattive, ovvero stati caratterizzati da soglie basse di pazienza, iperfocalizzazione sui comportamenti disturbanti e adozioni di pratiche educative non funzionali.

Gestire le reazioni comportamentali ed emotive del figlio con ADHD può portare i genitori a situazioni di grave stress, con il rischio che ciò si ripercuota negativamente sulla coppia genitoriale stessa, oltre che sulla sintomatologia di base legata al disturbo.

Per queste motivazioni è importante intervenire non solo sul bambino con adhd, ma anche sulla coppia genitoriale al fine di favorire scelte e strategie educative specifiche per questo disturbo.



Parent Training


L’intervento di Parent Training ad indirizzo cognitivo-comportamentale si svolge a gruppi o individualmente ed è solitamente composto da una serie di incontri in cui il lavoro viene suddiviso in 4 fasi.


Prima Fase

Comprensione problema (informazioni sul training, sul disturbo e somministrazione questionari)

Preparazione dei genitori al cambiamento ( discussione su atteggiamenti, credenze e comportamenti genitoriali)

Approccio alla complessità del problema (interazione fra caratteristiche del bambino, scelte educative e situazioni)

Seconda Fase

Scelte educative che favoriscano l’autoregolazione


Ampliare il bagaglio delle strategie educative


Terza Fase

Agire d’anticipo rispetto al problema e con un piano in testa


Individuare i comportamenti negativi del bambino


Il genitore come modello di abile risolutore di problemi

Quarta Fase

Un bilancio del lavoro svolto

PRENOTA UN PERCORSO di PARENT TRAINING presso neuroCare a BOLOGNA in Via S. Stefano 67


Contattaci, saremo lieti di rispondervi

Centro Clinico neuroCare Bologna

Logo neuroCare bunt Poster vector white e1521517724298

NUMERO VERDE 800 714 020

Poliambulatorio privato
Direttore Sanitario:
Dott.ssa Beatrice Casoni - Medico Psichiatra

Copyright neuroCare Group 2020